Mag 07

Cercandomi un po’ in rete tanto per autocelebrarmi un po’ …… mi sono imbattuto in una risposta ad uno studente da parte del prof. Roberto Lojacono, docente presso l’Università di Roma. La cut and pasto qui sotto; la trovate comunque qui  RLJ
___________________________

Roberto Lojacono, Testimonianza da uniroma2, Tue, 17 Jun 2003 ingegneria elettronica Roma2

Concordo in parte su quanto dice ma la invito a considerare che tutta la nostra Italia è fatta così: se tutti gli impiegati pubblici facessero il loro dovere completamente, intere categorie di privati perderebbero il lavoro. Pensi soltanto a alle società di recapiti che vivono sulla precarietà dei servizi postali, alle agenzie certificati e pratiche automobilistiche, …In alcuni servizi, non si conosce più quale si la via ordinaria, si va avanti con amicizie o preziosissimi "spicciafaccende". In tutti i campi poi, sia nel pubblico che nel privato, troviamo persone che lavorano e persone che cercano di fare il meno possibile. Alcune poi si dedicano al sabotaggio sistematico, inventando alla bisogna le più nobili cause. Le regole del vivere civile sono ignorate o scientemente violate, anche quando ci sono di mezzo possibili disastri. Il codice della strada, ad esempio, è considerato alla stregua di un galateo sorpassato che incoscienti, snob e vip possono calpestare avendone merito "sportivo". La legge antifumo è considerata dai fumatori un incentivo a fumare e mentre prima il fumatore chiedeva ad arte il permesso di fumare, ora fuma spudoratamente davanti al divieto. Le innovazioni tecnologiche vengono usate per scopi frivoli, nel caso migliore. Ad esempio, dalle corse di formula 1 è arrivato alle automobili civili il cambio sequenziale mentre invece il guscio in fibra di carbonio che protegge i piloti in caso di incidente non si è nemmeno pensato di poterlo applicare agli automezzi civili. Ma credo che Le basti guardarsi intorno per trovare seguito a quello che è uno sfogo da parte mia più che una vera risposta.
Esiste tuttavia il rovescio della medaglia. Alcune cose funzionano e molte persone, tra le quali mi sento di essere anche io, fanno quello che ritengono giusto fare, nonostante l’ambiente descritto e le leggi e normative che, o per intrinseche pecche o per cattiva interpretazione, non consentono di operare nel modo migliore. Se queste persone non perdono la fiducia, si può sperare che possano coinvolgerne altre e formare così una maggioranza che tenda ad isolare e convincere a cambiare comportamento le persone nocive. Tenga presente che l’alternativa a questo è la dittatura: una dittatura moderna formata da una oligarchia di furbi.
Concludendo: il lamento non serve a niente. Si destreggi in questo ambiente ostile cercando la solidarietà delle persone sane e cercando di evitare invece quelle che ritiene meno pregiate.
La lunghezza di questo scritto è dovuta principalmente alla vecchiaia dello scrivente.

R.L …. (J)    ๐Ÿ˜‰ 

Read More

Mag 06

Pensavo che nella vita ci sono delle cose importanti come gli affetti, i figli, le amicizie, la salute …. e poi una serie di pippe inutili come dove vado a cena, dove fanno i saldi, la bella palestra e il bel telefonino. 

Oggi mi è venuta fuori questa frase:

"i bambini sono una cosa fantastica, … tutto il resto sono commodities !!"

Carina, mi piace, da il senso ๐Ÿ˜‰

RLJ

Read More

Mag 05

Sono sempre un po’ scettico quando si parla di Farmaceutiche; troppi soldi in ballo per far si che gli uomini che le governano abbiano un atteggiamento etico e irreprensibile. Inoltre, come al solito, le regole della Finanza dei risultati del primo Quarter o del forecast dell’anno successivo troppo influenzano un’industria che dovrebbe si stare in piedi ma limitando profitti, bonus ai manager, speculazioni e rampantismo. 

Bene, dopo questa solita polemica nei confronti di multinazionali, finanza, e management dai facili costumi mi permetto di segnalare il CeVEAS (Centro per la Valutazione della Efficacia della Assistenza Sanitaria), un Dipartimento della Azienda USL di Modena (quindi una cosa pubblica …) che "cerca in qualche modo di
favorire l’accesso alle migliori evidenze disponibili su trattamenti e cure, attraverso la valutazione critica dei dati disponibili, la loro comprensione e il trasferimento delle informazioni a medici, decisori e cittadini".

Sostanzialmente dovrebbero fa venir fuori quelle cose che le Farmaceutiche tengono nei cassetti ๐Ÿ˜‰

Buon lavoro CeVEAS  !!

A presto, RLJ

Read More

Mag 01







… un po’ come alcuni paesi del SUD America. Qui oveview Mondo.

Libertà di stampa: l’Italia fa un passo indietro, unica nazione in Europa. La causa: la «situazione anomala a livello mondiale di un premier che controlla tutti i media, pubblici e privati».

Lo afferma in un rapporto Freedom House, un’organizzazione non-profit e indipendente fondata negli Stati Uniti nel 1941 per la difesa della democrazia e la libertà nel mondo …… more.

RLJ

 

Read More